Dreamers

Dreamers

Emergenza macchie sul divano: tranquilli, potete rimuoverle in tutta facilità!

LifestylePosted by Mobilificio della Brianza Mon, February 06, 2017 11:27:34
È ormai già da un paio di giorni che piove e stamattina, come ogni giorno, ho portato il cane a fare una passeggiata.

Si sa, i nostri amici a quattro zampe non amano più di tanto il mal tempo e, tra una corsa e l'altra, si è riempito le zampe di fango.

Solitamente, prima di entrare dal portone, riesco a pulirlo. Stamattina no. Spaventato, forse da un tuono, forse dall'omino dell'immondizia, mi è scappato e si è catapultato in casa, saltando proprio sul divano e riempiendolo di poco simpatiche impronte fangose.

Così, dopo aver ripulito per bene cane e salotto, mi è venuto in mente di condividere con voi dei piccoli consigli per riportare a nuovo il vostro divano, in caso di "piccoli" incidenti domestici.



In primis, qualunque sia il materiale di cui è rivestito, è bene eliminare polvere, acari, briciole, peli di animali e ogni residuo accumulato tra i cuscini. Per ciò consiglio di arieggiare i cuscini almeno una volta a settimana, per passare bene l'aspirapolvere in tutti gli angoli (e ritrovare vari oggetti dispersi).

Procediamo quindi a vedere come trattare al meglio i vari tessuti.

Se il divano è sfoderatile la pulizia è piuttosto semplice, basta solamente lavare le fodere secondo le istruzioni riportate sulle etichette, prestando molta attenzione alla temperatura, onde evitare di ritrovarsi una fodera più adatta alla casetta delle bambole che alla vostra.
Per eliminare le macchie il sapone di Marsiglia è ottimo, così come l'aceto o la candeggina delicata e, per quelle più difficili, come l'inchiostro, si può tamponare con un panno imbevuto nell'alcool e tenendone un'altro asciutto sotto il tessuto.





Se il divano non è sfoderatile bisogna essere più tempestivi per non far si che la macchia si fissi. Potete usare dello shampoo a secco che, dopo qualche minuto di posa, andrete a rimuovere con una spazzola.
Se avete animali in casa fate attenzione poi a non utilizzare candeggina, poiché li attira a rifarla in quel punto. Di gran lunga migliore è una miscela di acqua e aceto (un bicchiere di aceto per litro d'acqua), magari aggiungendo qualche goccia di eucalipto per ottenere un profumo fresco e rimuovere eventuali cattivi odori.

Se il divano è in velluto, neve, potrete affidarvi ad un composto di acqua fredda ed ammoniaca (2 cucchiai per litro d'acqua) da tamponare con uno straccio.
Ah, tamponate sempre il velluto nel verso corretto!





Se invece bisogna ripulire un rivestimento in pelle o cuoio dovrete usare un prodotto specifico che trovate tranquillamente anche al supermercato ma, se non ne avete uno a disposizione, è bene provvedere a passare del latte detergente con un panno chiaro, facendo dei movimenti circolari. Se la macchia è ostinata potete usare sempre il sapone di Marsiglia, da nutrire poi con il latte detergente.

Se avete un prodotto in rattan si può pulire con un pennello imbevuto di acqua tiepida e sapone neutro oppure acqua sale.
Se si è ingiallito e desiderate riportarlo ad un tono più bianco potete creare una soluzione di acqua e acqua ossigenata (1 bicchiere per litro d'acqua) senza risciacquare.

Spero che queste piccole dritte vi possano tornare utili!







  • Comments(0)

Fill in only if you are not real





The following XHTML tags are allowed: <b>, <br/>, <em>, <i>, <strong>, <u>. CSS styles and Javascript are not permitted.