Dreamers

Dreamers

Materassi e altre conseguenze

LifestylePosted by Mobilificio della Brianza Sat, January 28, 2017 17:26:08
Dormire almeno sei/otto ore per notte, praticare attività sportiva quotidiana e abbracciare un'alimentazione sana sono le principali linee guida per avere uno stile di vita equilibrato, sentirsi in forma e stare meglio con se stessi, sia a livello fisico che mentale.

Molti ignorano però l'importanza di eseguire tutte queste accortezze con le giuste attenzioni, infatti se la maggior parte delle persone riversano una maggiore cura verso il monitoraggio dei propri sport, con i vari personal trainer, i nuovi dispositivi elettronici o app per il monitoraggio e verso l'alimentazione, grazie a dietisti e libri o blog di cucina "healthy" sono veramente pochi coloro che dedicano le giuste attenzioni alla qualità delle proprie ore di sonno.

Il materasso in tutto ciò gioca un ruolo fondamentale, è un pò come l'allenatore per una squadra di calcio. Come Ranieri per il Leicester.




Dormire su un "letto" sbagliato può portare gravi conseguenze a livello fisico, oltre che un riposo mai soddisfacente.

Quante volte vi siete svegliati e avete pensato "questa notte ho proprio dormito male..." e avete puntato il dito contro la cena della sera prima, la luce della sveglia o del cellulare, quell'auto che passava veloce sotto la vostra finestra o la televisione del vicino ad alto volume?
Ecco, queste sono spesso scusanti che attribuiamo alla cattiva scelta del nostro materasso.

Sappiate che tutto ciò può provocare allergie agli acari, lordosi, emicranie, cefalee, ernie, accumuli di batteri e addirittura occlusioni dentali. Per ciò valuto come indispensabile una corretta analisi prima di procedere all'acquisto del proprio "compagno" di sonni.

Le tipologie di materassi sono molte, ma potremmo essenzialmente dividerle in cinque macro-divisioni:

- Il Memory, ovvero quello studiato per adattarsi alla nostra struttura corporea, ideale per chi soffre di problemi legati alla schiena.

- Il Lattice, perfetto per chi soffre di problemi allergici e per chi dei batteri proprio non ne vuole sentire nemmeno parlare. Piace ai batteri quanto il Raid piace alle formiche.

- A molle indipendenti, per avere una struttura più stabile all'interno del proprio materasso, garantendo un maggiore supporto per il proprio corpo.

- A molle tradizionali, il classico materasso che unisce rigidità ed elaticità, va bene un pò per ognuno di noi, è come le patatine fritte...piacciono a tutti (ma non le possiamo mangiare ogni giorno, altrimenti la gastrite si fa sentire...)! Personalmente lo consiglio per le camere degli ospiti, abbastanza comodo per qualche notte e ancor di più per il nostro portafogli.

- Quelli con materiali particolari, come i materassi ad acqua...molto belli da vedere, poco per dormire.




Dovendo scegliere un materasso sarei più orientato verso un materasso a molle, con uno strato di Memory in superficie ed uno strato di Geocell (materiale anatomico e traspirante) sul fondo. In ogni caso, in primis, va valutata la qualità del prodotto. Difficilmente un materasso di ottima fattura vi causerà problemi.

Inoltre, come ad un bell'abito vanno abbinate delle belle scarpe, anche nella scelta del proprio letto non va tralasciata l'importanza del giusto guanciale.
Nel prossimo articolo andremo a parlare, infatti, del cuscino ideale per ognuno di noi.

E voi, su che materasso dormite?



Vi ringrazio e vi auguro un buon weekend!

















  • Comments(0)//dreamers.mobilificiodellabrianza.com/#post3